È tempo d’autunno nella nostra cucina…

Siamo a fine settembre e, sebbene l’estate non si decida ancora a cedere definitivamente il passo ad una nuova stagione, l’autunno è davvero alle porte e invoglia a mettere in tavola cibi caldi, dai sapori ricchi e i profumi intensi. Nella nostra cucina tutto è pronto per dare il benvenuto ad ingredienti e prodotti tipici degli ultimi mesi dell’anno.

Noi della Trattoria Locanda del Vegnot concepiamo la cucina come espressione diretta del territorio e di ciò che la terra offre in ogni stagione e siamo lieti di inaugurare un menu in linea con le nuove esigenze, buonissimo da gustare e bello da vedere, perché si sa, anche l’occhio vuole la sua parte.

Innanzitutto abbiamo rinnovato il menu degustazione che porta il nome di questa colorata stagione: il Menu Autunno, che al prezzo fisso a persona di € 28 propone un antipasto a base di salumi e giardiniera di verdure, un bis di primi, un secondo, un dolce a scelta, acqua, ¼ di vino della casa e il caffè. I due primi piatti sono i Tortelli di zucca, amaretti e rosmarino, una rivisitazione in chiave sapida dei più dolci tortelli mantovanie i Fusilloni di grano duro con ragù di salame e melanzane fritte, dal gusto deciso e persistente, con le note croccanti della buccia di melanzana fritta come guarnizione. Il secondo è invece un piatto ricco e succulento: le Costine di maialino e funghi pioppini con polenta. Per noi l’autunno non può dirsi tale senza il profumo e l’aroma dei funghi, che sono un abbinamento perfetto per le nostre costine, dapprima cotte sottovuoto e a temperatura costante, e poi cucinate in umido. In questo modo la carne preserva tutti i suoi succhi, rimanendo estremamente tenera.

Abbiamo ideato anche delle novità che potete trovare nel Menu alla Carta e nel Menu Gourmet. Un nuovo antipasto è il Tortino di pane e Fatulì con salsa alle noci e cipolle al vino rosso. Ci piace l’accostamento della delicata salsa alle noci con la sapidità del Fatulì, un formaggio di capra bionda dell’Adamello, tipico della Val Saviore, un prodotto a presidio Slow Food. Abbiamo voluto conferire un tocco agrodolce con l’aggiunta delle cipolle al vino rosso.

Tra i secondi un nuovo piatto è la Quaglia disossata ripiena cotta al forno, con una farcia a base di frutta secca, uvetta e prugne. Quando la si addenta si sprigionano tutti i profumi che fanno di questa stagione una delle più romantiche di tutto l’anno.

E anche la lista dei dolci annovera quattro nuove proposte: la Crème brûléecon arancia candita, cotta in vetro a bassa temperatura, la Mousse di ricotta con pere, noci e crumble al cacao, due dolci al cucchiaio per chi ama i dessert cremosi e avvolgenti, il Tortino di fichi al marsala, adatto ai celiaci dato che è preparato con farina di riso e la Tarte Tatin di mele e cannella per chi predilige i dolci dal gusto più casereccio e classico.

Vi aspettiamo con piacere per allietare le vostre serate autunnali e farvi degustare le nostre novità di stagione.

Lo staff de La Locanda del Vegnot.

locanda del Vegnot, Padernello


Contatti

  • Valentina Ottoboni
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
...così viviamo noi e sempre prendiamo congedo.

Newsletter