La mia top five libresca del 2019. Un libro top per 5 categorie letterarie!

L'anno nuovo per me inizia sempre dopo l'Epifania. E dunque, prima che si chiuda la settimana che segue il 6 gennaio di questo 2020 ancora tutto da scoprire, eccomi qui a stilare una sorta di classifica delle mie più belle letture del 2019. Ho scelto 5 libri, ciascuno rappresentativo di una differente categoria letteraria (il termine genere mi incute un poco di timore in questi casi, perché è un attimo trovare dei libri che non rientrano a pieno nelle "mortificanti" forme codificate). Ho letto davvero molti bei libri quest'anno, il che mi rende felice. Tuttavia per creare una classifica ho dovuto effettuare una scelta, escludendo indubbiamente titoli meritevoli, che magari qualcuno di voi avrebbe preferito. Ma ogni lettore è a sé e io posso parlare solo a mio nome, per cui scopriamo questa cinquina!

Einaudi, Vincent Van Love, Becco Giallo, Marco Balzano, Le parole sono importanti, Stoner, John Williams, Fazi Editore, Stamattina Stasera Troppo Presto, James Baldwin, Racconti Edizioni, La vergogna, Annie Ernaux, L'orma Editore, Ernesto Anderle

Continua a leggere

Buoni propositi per il 2020: 365 giorni in compagnia di libri e vini!

Buon 2020 cari lettori! Come avete inaugurato questo nuovo anno che dà il via ad una nuova decade? Io con una nuova lettura e con due "almanacchi" che mi terranno compagnia per questi 365 giorni (più uno a dire il vero) del nuovo anno (bisestile) appena iniziato: il Calendario Neri Pozza, donatomi dalla mia super libraia Gessica della Chinaski Libri e Caffè di Soncino e l'Agenda dei 365 "fra i migliori produttori di vini italiani" edita da Editrice Delle Alpi Torino, che ho acquistato presso la cantina Tenuta La Vigna a Capriano del Colle.

libri, Neri Pozza, Editrice Delle Alpi Torino, Calendario, 2020, Agenda dei 365 fra i migliori produttori di vini italiani, 365 giorni, citazioni, vini, cantine, Tenuta La Vigna, Azienda Bajaj

Continua a leggere

Gli amori degli altri ci insegnano! Recensione al saggio di Eva Cantarella

Gli amori degli altri sanno insegnarci molte cose, non solo sull'amore, ma anche e soprattutto sulla cultura che ha generato una determinata concezione delle relazioni affettive e sessuali, nonché delle differenze di genere, di una particolare epoca storica. Eva Cantarella ne è pienamente consapevole e attraverso il saggio Gli amori degli altri. Tra cielo e terra, da Zeus a Cesare edito da La nave di Teseo , condivide con noi lettori la sua approfondita conoscenza delle civiltà greca e romana, rendendoci più edotti e invitandoci a riflettere sulle numerose e differenti declinazioni di un sentimento che accompagna l'uomo dai tempi che furono.

Eva Cantarella, Gli amori degli altri, La nave di Teseo, Cultura Classica, Greci, Romani, Editoria Indipendente, Indiebooks

Continua a leggere

La scommessa "impossibile" del linguaggio: rivelare senza svelare del tutto!

Se è vero quanto scriveva De Maistre, ossia che "ogni degradazione individuale e nazionale si manifesta subito con una degradazione rigorosamente proporzionata al linguaggio", allora dobbiamo ammettere con grande rammarico che viviamo in tempi bui. Del resto l'affermazione del filosofo francese appare inopinabile se pensiamo che il linguaggio è quanto di più rappresentativo della specie umana, è la facoltà che più di ogni altra ci distingue dagli altri animali e che è alla base di tutte le nostre relazioni, delle strutture e della sovrastrutture. Viene allora da chiedersi: cosa possiamo fare per arginare questa crisi, per contrastare questa degradazione dilagante? Esiste una via di uscita da questa impasse? Una possibile e significativa soluzione ci viene suggerita da Marco Balzano nell'introduzione al suo saggio edito da Einaudi e dal perentorio titolo: Le parole sono importanti. Dove nascono e cosa raccontano , nelle librerie dal febbraio scorso.

Einaudi, Recensione, Marco Balzano, Le parole sono importanti, Super ET Opera Viva, Saggio, etimologia, parola

Continua a leggere

Massimo Recalcati: Psicanalista, Maestro e Divulgatore senza pari!

Ho letto giusto poco fa l'articolo di Alfonso Berardinelli uscito ieri, 1 settembre 2019 sul quotidiano Il Foglio dal titolo sarcastico "Lo psicanalista da fiera Recalcati parla d'amore senza sapere cosa dice". Ovviamente io non sono nessuno in confronto ad Alfonso Berardinelli, di cui ho grande rispetto, ma non posso non spezzare una lancia a favore di Massimo Recalcati , che ho avuto la straordinaria fortuna di avere come Professore di Psicologia dell'arte e della letteratura all'Università degli studi di Bergamo nell'anno accademico 2004/2005.

Massimo Recalcati, Psicanalisi lacaniana, Insegnamento, Alfonso Berardinelli, Il Foglio

Continua a leggere

Twitter

@valentina8boni

#libriniritrattini9 ANIMA E/O CONOSCENZA! UN LIBRO CHE MI HA INSEGNATO TANTO! Buongiorno lettori, per l'ottava tappa della #challenge #libriniritrattini ideata da @tegamini ho pensato a questo libro, "Il miracolo… instagram.com/p/B7YXED2IPeK/…